Atp Cup 2020, al via le gare emozionanti e le sfide accese

E' iniziata nel giorno dell'Epifania, la prima settimana del 2020 dei tornei del Atp Cup 2020.

0
472
Atp Cup 2020
Atp Cup 2020

E’ iniziata nel giorno dell’Epifania, la prima settimana del 2020 dei tornei del Atp Cup 2020.

Gare emozionanti nell’Atp Cup 2020 che è iniziato venerdì scorso, ma di fatto dall’inizio del 2020, in questa settimana darà il via a tornei emozionanti. Ci sarà un simbolico passaggio di consegne tra la vecchia guardia con Federer, Djokovic e Nadal con i rampolli Tsitsipas, Zverev, Medvedev, Sharapovalov e Berrettini. Sono proprio loro le punte più luminose del panorama tennistico degli ultimi anni. Insomma, ci sarà un nuovo decennio che inizia proprio con questa coppa che si sta tenendo in Australia. I tornei si tengono nelle città di Sydney, Perth e Brisbane. Questa competizione è stata voluta dal sindacato giocatori già a partire dal gli anni 70 e fino al 2012. Il torneo è a 8 squadre, era disputato a Dusseldorf, una settimana prima del Roland Garros.

La ATP Cup 2020 e le novità

Le novità della Atp Cup 2020 sono davvero numerose quest’anno. Infatti, in Australia la competizione è aperta a 26 squadre divise per 6 gruppi. I vincitori di qualunque girone saranno promossi nella fase finale fino all’eliminazione in diretta con quarti, semifinali e poi finale. Ci saranno anche tanti punti a disposizione, 750 sono il massimo possibile per il singolarista imbattuto nella squadra vincitrice. Il montepremi è di 22 milioni di dollari australiani messi sul piatto da Tennis Australia. Una cifra mostruosa se si pensa che generalmente si arriva a 30 milioni per le gare principali. L’Australia è l’unica che è qualificata per adesso, nella fase finale.

La competizione più attesa di sempre

Atp Cup 2020 è stata divisa in dieci giorni e l’avvio di stagione è stato completamente rivisto in virtù di questa competizione. In pratica, a Perth lascerà tutto uguale mentre invece ad Adelaide ha rimpiazzato la data di Sydney. Bisbane ha perso il torneo tradizionale e i tornei di Auckland e Doha resteranno invariati. Per adesso ad essere favorita è la Spagna di Rafael Nadal.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here