Buco nero extra large, forse è solo un grande errore

Un buco nero extra large? potrebbe essersi trattato soltanto di un grande errore la stima delle sue dimensioni. 

0
598
Buco nero extra large
Buco nero extra large

Un buco nero extra large? potrebbe essersi trattato soltanto di un grande errore la stima delle sue dimensioni.

Iniziano a venire i primi dubbi e vengono fatti studi sulla massa mostruosa che è stata analizzata e per cui è stato lanciato l’allarme qualche giorno fa. Questo buco nero extra large aveva fatto riflettere molto gli scienziati che adesso hanno corretto il tiro. Con l’aiuto di tre studi specifici è stato dimostrato come in realtà, questa massa così grande è stata soltanto frutto di un errore di valutazione. La rivista Nature aveva parlato di questo buco nero dalla grandezza immensa nella Via Lattea. Ora però, pare ci sia niente del genere. Secondo quanto lo studio di Nature aveva previsto, questo buco nero era 70 volte più grande del sole. Secondo quelle che erano le teorie attuali, si sarebbe trattato di un fenomeno quantomeno strano. Tre ricerche store invece, che sono comparse su arXiv hanno dimostrato che si stavano sbagliando tutti.

Nuove misurazioni del buco nero extra large

Secondo gli scienziati dell’Università della California a Berkeley e quelli della Cattolica di Lovanio in Belgio, insieme a tecnici della Nuova Zelanda, questo buco nero non è grande come si pensava fosse. La radiazione che arriva da questo organismo celeste è forte perchè si calcola col sistema che il buco forma con una stella, il sistema binario Lb-01. Un’illusione ottica quindi, che ha fatto stimare in maniera sbagliata la massa di questo presunto buco nero extra large. Quindi è probabile che non ci sarà bisogno di riformulare tutte le teorie sugli organismi celesti!

La verifica sul buco nero della Via Lattea

Il buco nero XXL che si trova a 15000 anni luce dal pianeta Terra, quindi non è così grande come si pensava e di conseguenza, non servirà a riscrivere i modelli di evoluzione delle stelle. Ad averlo sostenuto, era stata l‘Accademia Cinese delle Scienze con l’Istituto Nazionale di Astrofisica su Nature.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here