Cellule staminali, la nuova scoperta dei laboratori scientifici

0
213
Cellule staminali
Cellule staminali

Cellule staminali che riparano in fretta le ossa

Cellule staminali che permettono di generare nuovo materiale osseo, questa è la recente scoperta fatta da ricercatori di vari istituti scientifici di tutto il mondo. Il team collaborava da parecchio tempo nella certezza di esser vicini a qualcosa “di grosso”. Ed infatti adesso hanno spiegato di aver trovato delle interessanti cellule staminali collocate nei canali vascolari, che si propagano nell’osso permettendone la riproduzione.

Cellule staminali, scienza e medicina compiono passi da gigante

Le cellule staminali in questione collegano le parti interne ed esterne dell’osso e sono in grado di generare del nuovo materiale osseo. Il tutto semplicemente formando nuove cellule. In questo caso le cellule staminali possono essere utilizzate anche per la riparazione di ossa del midollo osseo e non soltanto. Ecco perchè lo studio ha rivelato qualcosa di fondamentale non soltanto per la scienza ma anche per la medicina.

Uno studio condotto sui topi conduce direttamente alla grandiosa scoperta sull’uomo

Al termine degli esperimenti infatti sarà possibile avere la certezza di poter intervenire anche in casi di irregolare formazione ossea o di riassorbimento osseo. Già qualche tempo fa un gruppo di ricercatori aveva avviato uno studio sulla rigenerazione ossea nei mammiferi partendo dall’osservazione delle costole dei topi. Queste infatti si rigenerano insolitamente bene ed in fretta. Gli studiosi hanno quindi osservato, sperimentato e studiato a lungo prima di concludere che si trattasse di cellule messaggere. Queste tramite un gene chiamato sox9 danno la possibilità di intervenire immediatamente su una lesione attivando una proteina in particolare. La proteina fa lavorare le cellule in modo da trasformare in ibrido cartilagine ed ossa e quindi il callo di riparazione rigenerato in minor tempo. Al termine della scoperta si era arrivati ad affermare che entro breve tempo si sarebbe trovato il modo per stimolare la riparazione ossea in tutte le parti del corpo. Adesso a quanto pare si è davvero tanto vicini alla soluzione.​

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here