Dipendenza da shopping, la salute degli italiani messa a rischio

Dipendenza da shopping, italiani sempre più a rischio patologia

0
248
Dipendenza da shopping
Dipendenza da shopping Riconoscimento editoriale: Il Primato Nazionale

Dipendenza da shopping, internet mette a dura prova

Dipendenza da shopping, questa è la nuova patologia che preoccupa gli psicoterapeuti Se un tempo era necessario uscire di casa per acquistare ciò che serviva e ciò che non serviva, oggi tutto è possibile avendo a disposizione un computer ed una connessione internet.

Adesso infatti chiunque collegandosi ad internet riesce a trovare tutto ciò che serve e che non serve semplicemente con pochi clic del mouse. Il black friday in programma il 29 novembre per esempio mieterà tante vittime. Lo shopping troppo facile e Selvaggio lancia un vero e proprio allarme. Tanto che secondo i dipendenti della facoltà di medicina di Hannover dovrebbe essere riconosciuto come disturbo mentale.

Dipendenza da shopping: ad essere colpita 1 persona su 20

Dipendenza da shopping quindi perdita di autocontrollo, ecco perché nell’era di internet questo disturbo dovrebbe essere denominato “disturbo da shopping compulsivo” ed essere seguito da un team di psicologi. E’ una condizione di salute mentale che va studiata a fondo soprattutto per quanto riguarda la versione online.

C’è anche chi va a fare shopping e non riesce a trattenersi è vero, ma al giorno d’oggi si tratta ormai di casi isolati. Ciò che sembra preoccupare gli esperti ancora più del normale è la situazione dei negozi on-line, delle App, dei programmi che permettono di ricevere tutto a domicilio.

Negozi on-line, la situazione sfugge di mano: alla ricerca di trattamenti

Si è infatti raggiunta una dimensione che fa pensare al concetto di maniaco dello shopping. Negozi on-line aperti 24 ore su 24 e persone che possono che comprano qualunque cosa senza doversi muovere da casa. Tutto troppo semplice e soprattutto troppo aperto a chiunque, anche a chi non ha la possibilità di fare acquisti per motivi economici.

Infatti c’è gente che arriva ad indebitarsi pur di acquistare qualunque oggetto pubblicizzato su internet. Ecco perché bisognerebbe trovare i trattamenti specifici per risolvere questa problematica che nel tempo diventerà sicuramente ancora più rischiosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here