Il cinema italiano aumenta dati e presenze: il boom nel 2019

Il cinema italiano si trova davanti ad una svolta, grazie ad un anno positivo come quello del 2019

0
194
cinema italiano
cinema italiano

Il cinema italiano si trova davanti ad una svolta, grazie ad un anno positivo come quello del 2019

Il 2019 è stato un anno di svolta per il cinema italiano che è riuscito ad incassare 635.449.774 euro. Una cifra da capogiro grazie ad una serie di successi. Rispetto al 2018 il cinema ha riconosciuto gli incassi in crescita del 14,35% ed inoltre, c’è stato un aumento di presenze. I dati sono arrivati a registrare 13,55% in più. Secondo i dati Cinetel sull’andamento dell’anno 2019 illustrati dall’Anica, sembrerebbe che ci siano buone speranze per il Belpaese. Il box office di produzione italiana e co-produzioni ha registrato un incasso di 134,8 milioni di euro, ovvero il 5,39% in più rispetto all’anno 2018. In totale parliamo del 21,22% in più, mentre invece nel 2018 si era fermato al 23,03%.

I segnali positivi del cinema italiano per il 2019

I segnali positivi per il cinema italiano nel 2019 sono sicuramente incoraggianti. La quota del cinema statunitense è aumentata con un risultato del 65,16%, mentre invece nel 2018 era ferma al 55,57% con un incasso che si fermava 414 milioni di euro. Secondo Francesco Rutelli, presidente dell’Anica per il 2019 è stato un anno molto positivo. Il pubblico inizia ad andare nuovamente nelle sale cinematografiche. La crescita è stata possibile grazie anche l’attuazione della legge Franceschini e di tutti gli strumenti che hanno contribuito a dare una mano alla distribuzione, alle piattaforme, alla produzione, alle programmazioni, agli investimenti sul cinema e non solo. Adesso il Tax Credit produttivo rappresenta un’altra svolta importante per l’anno che è arrivato.

I dati incoraggianti dopo un inizio in sordina

Dopo un inizio in sordina il cinema italiano nel 2019 è riuscito a crescere a dismisura. Ad aprile la svolta è arrivata con un impegno comune per cercare di accrescere i dati che invece non erano stati positivi nei primi mesi. A luglio c’è stato un aumento del 108,90 % e ad agosto del 45,91%, poi nella settimana di Natale c’è stato un boom soprattutto, con una serie dei film che hanno ottenuto degli incassi da capogiro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here