La satira può essere anche pericolosa, il caso di Myanmar

A Myanmar, la satira è costata un anno di carcere ad un gruppo di innovazione: la libertà di espressione sta subendo dei grandissimi scacchi nel corso degli ultimi anni in questa Nazione

0
201
Myanmar
Myanmar

A partire dal 1989 e poi dal 2013, a Myanmar ci sono state tante novità in merito alla libertà di espressione. In particolare, queste novità riguardano il thangyat. Il thangyat è una forma di arte di Myanmar che va ad unire commedia, musica e poesia e si tiene soprattutto in varie feste come quella dell’acqua e altre manifestazioni birmane. A partire dagli ultimi anni, c’è stata una maggiore tolleranza  del Governo nei confronti di questa tipologia di arte che era stata messa a bando, invece, nel 1989 per poi essere re-introdotta a partire dal 2013.

Come funzionano i permessi per la  thangyat

A Myanmar i permessi per la thangyat hanno un iter da seguire molto specifico. Il governo infatti dà il permesso dopo aver riunito un comitato. L’arte quindi soprattutto, quando è critica nei confronti di quelle che sono le attività di tipo governativo, deve essere sempre controllata perché altrimenti si rischia fino anche a un anno di galera. Ci sono state persone che sono state condannate a un anno di carcere per aver messo in campo uno spettacolo di tanti thangyat.

A Myanmar gli episodi contro la libertà di espressione

In Birmania, a Myanmar in particolare, vi sono stati una serie di episodi incresciosi contro la libertà d’espressione. Infatti coloro che hanno diffuso notizie per spingere ad esempio, le forze armate a disertare oppure se hanno detto qualcosa di male sull’operato del governo sono stati condannati anche ad un anno di carcere. Addirittura, la condanna può arrivare fino a 2 anni di cella per la diffamazione online su Facebook. Casi che hanno che hanno interessato diverse persone, come quelli della generazione Pavone che hanno sfidato la norma. La fotografia degli arresti è diventata diventata molto popolare sui social.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here