La scienza conferma: assumere le fibre per sgonfiare la pancia

0
403
La scienza
La scienza

L’assunzione delle fibre aiuta l’intestino e riduce il grasso addominale

La scienza attraverso un team di ricercatori della Academy of Nutrition and Dietetcs, ha dato la sua conferma: le fibre sono fondamentali per l’intestino, lo aiutano a sgonfiare in fretta. Secondo gli scienziati infatti le donne dovrebbero consumare circa 25 grammi di fibre al giorno. La stessa cosa vale per gli uomini i quali dovrebbero assumerne circa 38 grammi. Più si va avanti con l’età più aumentano le dosi. Tutto questo garantisce non soltanto un’ottima forma fisica ma anche tanta salute. Si può stare bene partendo dalla tavola. Una scelta ben pensata e ragionata può aiutare a sentirsi meglio. Soprattutto chi soffre di gonfiori di stomaco non motivati. Questa potrebbe essere una soluzione.

La scienza propone una dieta alimentare salutare

La scienza specifica che i cibi lavorati industrialmente sono poveri di fibre e per questo momento è importante optare per il pane e la pasta integrale a pranzo. Per la colazione niente di meglio di cibi composti da farina d’avena o fatti con cereali integrali. Per i più golosi si propone l’aggiunta di noci o di frutta fresca allo yogurt magro. I legumi sono assolutamente importanti. E’ per esempio consigliato integrare nella propria dieta i ceci, i fagioli o le lenticchie magari accompagnati da una fetta di pane integrale. E gli spuntini? Fondamentali anche in caso di dieta, sia a metà pomeriggio che a metà mattinata. In caso di dieta ancora di più che per coloro che non hanno problemi alimentari. Gli spuntini sono l’ideale perchè evitano di arrivare super affamati ai pasti.

Fibre: frutta, verdura e cereali consigliatissimi

E’ raccomandata l’assunzione di fibre come le mele, le pere, i carciofi, le carote, i finocchi, delle prugne. Si dà quindi il via libera a qualunque tipo di cereale, verdura o frutta. L’alimentazione sana ed equilibrata permette di perdere peso, perchè non provare per stare bene con se stessi e con il proprio corpo?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here