Medicina, ecco come salvare la vita con l’animazione sospesa

Medicina, interventi lenti ed efficienti

0
199
Medicina
Medicina Riconoscimento editoriale: Gruppo Data Medica

Medicina, sembrava impossibile ma i ricercatori hanno trovato una grandiosa soluzione

Medicina durante la giornata di ieri un equipe medica ha operato un paziente attraverso la nuova tecnica dell’animazione sospesa. Consiste semplicemente nell’abbassare la temperatura corporea e mettendo in stand-by tutti i processi del metabolismo. Sembrava impossibile ed invece non lo è. L’azione permette ai medici di intervenire sul paziente avendo a disposizione molto più tempo e lavorando con estrema calma.

Il primo intervento del genere è stato portato a termine dall’università del Maryland che ha stabilito le condizioni necessarie per poter mettere in atto questa tecnica.

Medicina ecco quando si può applicare la soluzione miracolosa

Medicina e animazione sospesa sono applicabili nel caso in cui il paziente ha avuto un trauma tanto grave per esempio una ferita da arma da fuoco con conseguente perdita di almeno metà del sangue. In questo caso l’operazione permette di fermare il cuore e sostituire il sangue con la soluzione salina fredda.

Tecnicamente bisogna portare la temperatura del corpo a 10 gradi e in questo modo  intervenire evitando di creare gravi danni ai tessuti a causa della mancata ossigenazione. Una volta messa in circolo la soluzione, il corpo si riscalda autonomamente e il paziente ha molte più possibilità di proseguire la vita come prima. Non sembra essere facile, ma nell’unico caso in cui è stata tentata la tecnica tutto è andato a buon fine in poco tempo.

Si pongono le basi per un miglioramento della sanità mondiale

Già dagli studi precedenti si era capito che questa avrebbe potuto essere la soluzione perfetta, ma bisognava testarla su almeno un paziente.

La giornata di ieri la più importante in campo medico, utilissima per dare una svolta alla medicina di tutto il mondo e una possibilità in più a chiunque di vedere risolta anche la condizione di salute peggiore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here