Tecnologia, ecco tutti i segreti per non cadere nella dipendenza

0
254
Tecnologia
Tecnologia

Tecnologia e psicologia, i consigli degli psicologi da seguire e rispettare per stare bene

Tecnologia, è vero che oggi non si può vivere senza, nonostante gli anziani continuino a pensare “Si stava meglio quando si stava peggio“, eppure è innegabile che la tecnologia abbia risolto parecchi problemi. Accelerare pratiche, lavorare, svolgere servizi anche a distanza, rimanere in contatto pur essendo dall’altra parte del mondo.

Insomma la tecnologia, possiamo ammetterlo, ci ha migliorato la vita. L’unico errore, commesso direttamente da noi, è cadere nella dipendenza.

Tecnologia e dipendenza, l’uomo non è una marionetta, il responsabile di te stesso sei tu

Tecnologia e dipendenza, ne sentiamo parlare spesso, forse anche con troppa facilità. C’è da dire però che che i prodotti della tecnologia, non creano e non hanno mai creato alcuna dipendenza. E’ una tesi alquanto ridicola spesso usata forse più che altro come giustificazione di comportamenti errati.

E’ una favola autoconsolatoria, tutto si potrebbe risolvere mettendo in atto dei comportamenti utili a controllare i propri impulsi e imbrigliare le fonti di distrazione.

Usare Facebook, Instagram ed i vari social non è sbagliato e non è una colpa, ma se si perde tempo a “causa loro” in realtà la colpa è solamente tua. Non è lo smartphone, non è il pc a tenerti incastrato. Sei solamente tu.

L’uomo non è una marionetta, di conseguenza non siamo tra le mani di qualcuno che ci obbliga a fare ciò che non vogliamo. All’abuso si può mettere un freno, si può dire no alla dipendenza, si può scappare senza alcun problema.

Tutta questione di priorità, le scelte sono alla base di tutto

Ci vuole tanta buona volontà e seguire i consigli giusti. Spezzare la catena è semplice, basta rivolgersi ad uno psicologo, o comunque iniziare a dire no a se stessi. Per esempio?

Sei impegnato, devi svolgere un lavoro, ma arriva una notifica. La curiosità è tanta, forse troppa. Lascia lo smartphone, ci penserai dopo aver portato a termine l’obiettivo principale. Si tratta di riconoscere le priorità, il segreto sta tutto lì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here